Dettagli progetto

Descrizione:
Anno: 2007
Ente: Regione Marche
Obiettivi: La nostra idea è quella di diversificare l’offerta delle strutture site nella località di San Cassiano in modo da renderle strumento di recettività differenziato per categorie di persone (accoglienza famiglie, lavoratori, disabili, associazioni, colonie) ed anche per periodi di interesse. La struttura infatti è pronta per accogliere colonie estive e associazioni soprattutto nel periodo estivo e vorremmo differenziare questo tipo di disponibilità soprattutto integrarlo con le potenzialità che la struttura e il luogo dove è dislocata ci offrono. E’ nostra intenzione quella di creare dei laboratori di studio e approfondimento di attività già praticate dai monaci di San Silvestro (i proprietari della struttura), attività che sono poco diffuse nel nostro quotidiano e che potrebbero essere oggetto di studio per scuole specifiche o per corsi privati. Corsi di rilegatura dei libri, scrittura amanuense realizzate su pergamene con gli appositi pennini ed i caratteri realizzati con intarsi in oro, apicoltura, agricoltura specifica e differenziata possono essere una parte dei laboratori che possono partire dalla nostra idea di diversificazione dell’offerta ricettiva. La posizione in cui la struttura è situata ci offre inoltre la potenzialità di inserire all’interno degli edifici più in alto un’area di silenzio e meditazione (propria anche della cultura dei monaci proprietari).Il turismo non è solo muoversi o esplorare ma anche soggiornare per poter conoscere. Proprio per questo è importante segnalare l’esistenza in Italia di diverse realtà che vanno incontro all’esigenza dei visitatori di soggiornare in un luogo ed entrare in contatto con il territorio e gli uomini che lo abitano in modo autentico e sincero, contribuendo nel contempo allo sviluppo economico, al benessere sociale e alla tutela del patrimonio naturale. Nel nostro paese si sono affermate negli ultimi anni numerose realtà di pensioni, appartamenti, bed & breakfast e agriturismi a basso impatto ambientale nati dall’iniziativa di persone del luogo. La nostra strutta si propone come esperienze di incontro e condivisione, atta a favorire rapporti interpersonali e la conoscenza approfondita della località ospitante. A questi obbiettivi se ne sommano poi altri specifici della realtà in analisi: ci sono cooperative che hanno scelto di intraprendere questo tipo di attività per favorire l’inserimento sociale e lavorativo di disabili o persone vittime di dell’emarginazione, altri “albergatori responsabili”, invece, l’hanno fatto per sensibilizzare ai valori dell’ecologia e contribuire attivamente alla salvaguardia ambientale, mentre molti gruppi, famiglie o associazioni puntano a riqualificare e valorizzare le risorse della propria zona, per creare lavoro e condizioni di vita migliori. Si tratta quindi di realizzare un modello capace di soddisfare le diverse esigenze. Fra le motivazioni che ci portano a tentare di avviare questo processo imprenditoriale ci sono delle considerazioni prettamente legate al territorio, quindi non facilmente globalizzabili, atte a potenziare la cultura e le attività proprie delle nostre zone rurali facendo riscoprire alcuni elementi che il repentino variare della società in cui ci troviamo rischierebbe di nascondere per poi far scomparire per sempre:  Creare posti di lavoro per utenti diversamente abili a forte rischio di emarginazione ed esclusione dai processi lavorativi propri della realtà fabrianese.  Riconvertire la tipologia di lavoro a circa alcuni utenti diversamente abili, altrimenti difficilmente ricollocabili nei prossimi 24 mesi.  Realizzazione di convenzioni con il Comune di Fabriano per alloggi temporanei di situazioni “a rischio”.  Salvaguardia delle attività monastiche attraverso l’attivazione di periodici corsi di formazione relativi a: o coltivazione della lavanda o coltivazione e cura degli uliveti o produzione dell’olio o produzione di oli essenziali o apicoltura e produzione del miele o restauro di manoscritti e libri antichi o lavorazioni artigianali in legno La nostra idea così particolareggiata offre la possibilità di utilizzare la struttura in tutti i periodi dell’anno. Questo comporta innanzi tutto la presenza di personale fisso capace sia di accogliere l’utente finale ma anche di mantenere sempre funzionale in tutte le sue parti. Il nostro obiettivo è quello di farvi stabilire una famiglia disagiata predisposta a svolgere le attività che la realtà rurale offre. La gestione propria di una parte della struttura quindi è quasi familiare. Vista l’ottima dislocazione della struttura in un’area quasi completamente incontaminata facilita l’afflusso sia di turismo attivo che trova nelle nostre terre anche momenti di riposo e recupero energetico ma anche la possibilità di strutturare attività e laboratori molto interessanti sia dal punto di vista culturale che pratico: “un’isola ecologica con particolare attenzione a qualsiasi tipo di fonte energetica rinnovabile”. Con questo progetto si avvieranno ulteriori occasioni per il recupero lavorativo di persone diversamente abili. A questo uniamo la non ripetitività della lavorazione e la possibilità di rinchiudere in un unico soggetto l’intero ciclo produttivo e quindi la gratificazione del risultato. Assommandoci l’emozione della vendita con il relativo contatto con l’altro e con la consapevolezza di un ritorno economico, anche se minimo, è ben chiaro che poche altre attività di recupero e poche altre occupazioni legate al reinserimento dei soggetti diversamente abili raggiungono livelli così particolarmente completi, complessi e di felice auto consapevolizzazione.
Risultati: Risultati raggiunti Studi relativi alla pianificazione ed il controllo di gestione e analisi dei costi Attraverso uno studio qualificato abbiamo analizzato i costi della struttura e più precisamente: spese del personale, spese relative ad utenze, costi di manutenzione straordinaria ed ordinaria, costi amministrativi e fiscali e spese relative alla promozione della struttura con attinenza al mercato di riferimento. Sulla base di questo, abbiamo creato dei pacchetti adeguati per attivare un processo turistico responsabile. sito web e software di gestione Abbiamo creato un sito web di riferimento che oltre a promuovere la struttura e a rendere accessibili a tutti, le informazioni relative al tipo di proposta offerta, facendo conoscere anche le potenzialità che presenta il territorio circostante. Inoltre abbiamo creato un software specifico per gestire on-line per le prenotazioni, i pagamenti e la gestione organizzativa dell’intera struttura. Organizzazione inaugurazione A maggio 2008 abbiamo organizzato un giornata di presentazione della struttura. E' stata fatta una conferenza stampa invitando tutte le testate giornalistiche più importanti della zona per promuovere la struttura e le sue finalità “responsabili” Sono state invitate le personalità e la cittadinanza ad una giornata di degustazione di prodotti tipici fabrianesi immersi in un oasi di benessere.