Dettagli progetto

Descrizione: Ha visto finanziato un progetto "San Cassiano tra arte e medioevo" bando Cohabitat 2008 (provincia) in collaborazione con la cooperativa Inkarta;
Anno: 2008
Ente: Provincia di Ancona
Obiettivi: Visti i positivi risultati dell’edizione Cohabitat 2008, vogliamo riproporre la base del modello da noi presentato che ha riscontrato un’importante successo dimostrato anche da altri progetti presentati e approvati a livello regionale (bando della Regione Marche sull’Ambiente A.S.SO. 2008) e da fondazioni private (Bando della Fondazione Cariverona 2008). Il protocollo di intesa che ha sostenuto il modello della nostra iniziativa, è stato appositamente fissato in termini di biennalità per dar modo di avviare una fase sperimentale durante il primo anno 2008, ed una fase di consolidamento nell’anno 2009 con il presente bando. Alcune iniziative, non saranno riproposte nell’ambito di questo progetto in quanto grazie alla progettualità del 2008 riescono a sostenersi autonomamente (alcune attività laboratoriali e parte delle iniziative proposte legate al territorio). L’importante successo ci sta permettendo di allargare il protocollo di intesa ad altri istituti scolastici, ed aggiungere nuovi partner alla nostra iniziativa. Obbiettivo principale rimane “quello del fare e dell’operare”, posizionando come attore protagonista il ragazzo che attraverso input (laboratori) scopre e sperimenta lo spazio e l’ambiente che lo circonda lasciando la propria personale impronta (bando Mani all’Opera), valorizzando il territorio ed i luoghi (Tenuta San Cassiano) familiari. L’arte del restauro architettonico, la musica, lo sport, la multimedialità, il cibo e la cucina, saranno alcuni degli strumenti che permetteranno ai ragazzi di compiere un proprio percorso individuale in sinergia con ragazzi “diversi” a cavallo tra tradizione (monastica-medioevale) e innovazione. Le varie iniziative proposte (festa del primo maggio, giornata del Verde, giornata un respiro diverso, la Disfida di San Cassiano etc…) saranno il risultato del percorso laboratoriale dei ragazzi presentato alla società (genitori, turisti, cittadini etc…). A Fabriano, in una realtà descritta come in forte crisi economica e sociale, iniziative di questo tipo dimostrano che se si vuole e se ci si mette insieme, grazie a tante “mani all’opera” si può avviare un percorso concreto di ripresa che non può prescindere dai giovani, futuro della nostra città e del mondo.
Risultati: Sono state realizzate le seguenti iniziative che hanno visto coinvolte più di 1000 persone 1)laboratorio agrichef: febbraio – maggio (convitto e sala Ubaldi ITAS Vivarelli) e (refettorio della Colonia Tenuta San Cassiano) 2)laboratorio riuso: marzo – maggio (sala Ubaldi ITAS Vivarelli e Aula polifunzionale Abbazia Tenuta San Cassiano e locali della Coop Pegaso in via della Ceramica, 18) 3)laboratorio musica: aprile - maggio chiesa della Tenuta San Cassiano 4)laboratorio multimediale: febbraio – ottobre ITAS Vivarelli e Tenuta San Cassiano 5)laboratorio restauro: aprile-ottobre Abbazia della Tenuta San Cassiano 6)laboratorio falegnameria: aprile–giugno Abbazia della Tenuta San Cassiano 7)corso di apicoltura: aprile–maggio Aule ITAS Vivarelli e fattoria didattica Ligustica 8)laboratorio birra: aprile–giugno Laboratori della Tenuta San Cassiano 9)mani all’opera: febbraio-maggio Abbazia della Tenuta San Cassiano 10)giornata del verde: 27 aprile area pic nic e Abbazia della Tenuta San Cassiano 11)Tenuta San Cassino un respiro diverso: 23 e 24 maggio Abbazia della Tenuta San Cassiano 12)festa del primo maggio: 1 maggio Tenuta San Cassiano 13)I sapori del Terrritorio: 24 maggio Abbazia della Tenuta San Cassiano 14)Giornata dei giochi di ruolo: 13 settembre Tenuta San Cassiano 15)Disfida di San Cassiano e cena medioevale: 25 e 26 luglio Tenuta San Cassiano 16)Festa di San Cassiano: 13 agosto Tenuta San Cassiano